LA FONDAZIONE RWE SOSTIENE IL PROGETTO DI ACCOGLIENZA DI OMPHALOS PER GIOVANI LGBTI+ VITTIME DI DISCRIMINAZIONE

La Fondazione RWE, fondata nel 2023 da RWE, leader mondiale nel settore delle energie rinnovabili, sostiene Omphalos, ONG italiana per la comunità LGBTI+ (gay, lesbiche, bisessuali, trans*, intersessuali). RWE ha donato 48.000 euro alla Pink House dell’organizzazione, un centro antidiscriminazione e casa rifugio per giovani LGBTI+ vittime di discriminazione e violenza. Offre sostegno materiale e psicologico alle persone LGBTI+ a cui la famiglia d’origine, o la società, hanno voltato le spalle e che hanno bisogno di un luogo sicuro per essere se stessi e riprendere il controllo della propria vita. La donazione della Fondazione RWE consentirà al centro antidiscriminazione di fornire una serie di importanti servizi gratuiti a sostegno delle persone in difficoltà (servizi psicologici, legali, sanitari, occupazionali e sociali, ecc.). I fondi permetteranno inoltre di completare i lavori di ristrutturazione degli appartamenti di Gualdo Tadino, la prima casa rifugio LGBTI+ dell’Umbria. Tra le altre donazioni al progetto ci sono i fondi “Otto per Mille” della Chiesa Valdese e i contributi di Coop Centro Italia (Sezioni Soci di Gualdo Tadino, Perugia 1, 2 e 3) e Amazon Italia (Gruppo DUM1).

Stefano Bucaioni, Presidente di Omphalos: “La partnership con la Fondazione RWE garantisce la sostenibilità degli interventi di sostegno e accoglienza di Omphalos per le persone LGBTI+ vittime di discriminazione e violenza. Siamo grati a RWE per aver scelto di sostenere questo importante progetto di cui beneficerà l’intera regione”. Grazie a questo ulteriore finanziamento, l’associazione potrà continuare a offrire servizi gratuiti ai giovani LGBTI+ vittime di discriminazione e rispondere anche alle situazioni di emergenza con la nuova casa rifugio.”

Paolo Raia, Country Chair di RWE Renewables Italia: “In RWE vogliamo che tutti siano liberi di essere sé stessi e di poter affrontare apertamente il proprio orientamento sessuale e la propria identità, senza dover cambiare ciò che sono. Siamo orgogliosi di sostenere la “Pink House” di Omphalos. È un progetto davvero importante che proteggerà e sosterrà delle persone vulnerabili”.

In due anni dalla sua istituzione, il Centro Antidiscriminazione Omphalos ha risposto a oltre 1.200 segnalazioni e richieste di aiuto e sostegno da parte della comunità LGBTI+ umbra e non solo, fornendo gratuitamente supporto psicologico, legale, sanitario e lavorativo. I lavori di ristrutturazione degli appartamenti di Gualdo Tadino procedono speditamente e, una volta completati, consentiranno a Omphalos di offrire anche un supporto abitativo di emergenza. Il completamento è previsto per l’estate del 2024.

Perugia, 22 Aprile 2024
Omphalos LGBTI
RWE Foundation